sabato 31 maggio 2014

Torta di mele


Le essenze della creatività oggi emanano un dolcissimo e delicatissimo profumo di torta di mele.
 Dolce apprezzato e conosciuto in diverse parti del mondo, e proposto in diverse varianti. Quanto ho desiderato la apple pie di Nonna Papera, quando da bambina leggendo il mitico Topolino, ne immaginavo la fragranza, tanto era ben rappresentata quella fumante torta profumata alla cannella.
Questa è la ricetta che preferisco, ho provato a variare qualche volta però poi sono tornata sempre a questa. Sarà per abitudine, sarà che era la ricetta che realizzava anche mia madre prima di me, ma alla fine è quella che mi riesce meglio.


E indovinate da dove proviene....
chissà magari anche qualcuna di voi lo possiede ancora, il vecchio ricettario Bertolini quello degli anni 60, si proprio quello di Maria Rosa e il suo carretto...molto vintage o per meglio dire molto shabby


....credetemi proprio quello, vi mostro solo questo scorcio, in quanto impresentabile talmente è macchiato e rovinato. Vi è venuta la voglia di prepararla anche voi?...Sarò generosa non potendo offrirvene una fetta vi lascio la ricetta qua sotto...vi auguro buon fine settimana.

MARINA

INGREDIENTI


gr. 300 farina                                       gr. 150 zucchero
gr. 75 burro                                         1 uovo
1 bicchiere grande di latte                 gr. 700 di mele 
1 bustina di lievito vanigliato
dose per 1/2 

                 PROCEDIMENTO

In una terrina versare il burro liquefatto e freddo con gli altri ingredienti (prima quelli solidi dopo quelli liquidi), eccetto le mele ed il lievito. Lavorare con lo sbattitore elettrico sino ad ottenere un impasto omogeneo. Fermate, aggiungete il lievito e proseguite ancora un paio di minuti. Travasate l'impasto in una teglia imburrata e spolverata di farina e coprirlo con le mele sbucciate e tagliate a fettine sottili. Passare subito in forno appena acceso.
Tempo di cottura: 50 minuti a temperatura moderata, senza aprire lo sportello; lasciare la torta, in forno spento, ancora per 5 minuti, prima di sfornarla.


10 commenti:

NaryNuvole ha detto...

Il profumo purtroppo lo posso solo immaginare,ma l'aspetto è davvero delizioso!!! Anche io la faccio spesso e la ricetta è molto simile alla tua... sono sempre i dolci piu' semplici quelli che piacciono di piu'! Veramente una chicca il tuo ricettario vintage! Grazie per essere passata da me ,sei sempre molto gentile!!
Buona giornata.
Annarita

María ha detto...

pues para mi es la tarta de manzana perfecta, que rica y suave tiene que estar, la pinta es maravillosa.Mil besicos

Marina ha detto...

Ciao Annarita grazie di cuore Buon fine settimana....
Hola Maria muchas gracias...besitos...:)

kilara ha detto...

Che bello il ricettario di Maria rosa!Ce l'ha anche mia mamma!Lo adoravo da piccola!
Questa torta sembra deliziosa!Peccato che preferisco mangiarli che farli i dolci,ma meglio così!

Marina ha detto...

Purtroppo a me piace anche prepararli...che guaio ;) ...buona domenica Francy...

Marina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Any ha detto...

Ciao Marina, tempo fa mi ero iscritta al tuo blog, ma non ti avevo lasciato un saluto! Lo faccio ora e ti ringrazio per la visita! Se provi la torta, fammi sapere!
Intanto ti faccio complimenti a te per la torta di mele, è un classico che piace sempre a tutti, brava!

Marina ha detto...

Ok Any ;) in questa stagione con le ciliegie fresche deve essere buonissima...ti farò sapere..Ciao ciao

Anonimo ha detto...

Ciao!
Stò copiando con penna e calamaio la ricetta della torta,ma 75gr di mele sono pochine per me forse hai sbagliato,corro a cercare il mio ricettario,ce l'ho ma non so dove,il mio è completamente pasticciato dai primi disegnini dei miei....ex bambini,ho una certa età ormai.Corro a fare la torta,però metterò 750 gr di mele,giusto?
Buona domenica ETTA

Marina ha detto...

Ciao Etta...grazie per avermelo fatto notare, hai ragione il ricettario prevede 700g di mele, ho corretto subito. Io di solito neanche le peso, ne metto tante quante riesco ad amalgamarne nell'impasto.Buona domenica anche a te....